“Moving Sign”: performance di Oliviero Fiorenzi sul litorale di Marzocca, artista in residenza per ‘Marzocca Re-Lab’

Articolo letto da 77 persone


“La reciprocità dello sguardo è un’ affermazione dell’essere. Poco dopo aver imparato a vedere, ci accorgiamo che possiamo essere visti a nostra volta. Io non esisto senza l’altro, l’arte per me è sempre anche un’occasione per un dialogo e un confronto”. Con questo statement Oliviero Fiorenzi prosegue la ricerca che da mesi lo vede impegnato in una residenza d’artista per Marzocca RE-Lab.

Articoli Correlati


link to page

Architettura

- Racconti
Ca’ Romanino e Spiriti a Urbino

di Emanuele Marcotullio

link to page

Racconti

Strutture non standard parte I
link to page

Design

Plastic Culture, una bioplastica dal Tarassaco
link to page

Eventi

- Rigenerazione sociale e urbana
Marzocca ReLab

di Cristiana Colli

link to page

Editoriale

Mappe

di Cristiana Colli

link to page

Architettura

- Racconti
Bivacco Tito Zilioli
link to page

Intervista

Benvenuto

di Cristiana Colli

link to page

Racconti

Prova del nove

di Emanuele Marcotullio

link to page

Arte / Culture

- Premio Ermanno Casoli 2022
Gli scarti diventano arte

di Marcello Smarrelli

link to page

Architettura

- Racconti
La casa di Giancarlo De Carlo

di Emanuele Marcotullio

link to page

Racconti

Strutture non standard parte II
link to page

Architettura

- Expo Dubai 2020 Padiglione Italia
Softness i-Mesh. Designing the City

di Cristiana Colli Francesca Molteni

Vuoi entrare nella nostra Community?