“Moving Sign”: performance di Oliviero Fiorenzi sul litorale di Marzocca, artista in residenza per ‘Marzocca Re-Lab’

Articolo letto da 24 persone


“La reciprocità dello sguardo è un’ affermazione dell’essere. Poco dopo aver imparato a vedere, ci accorgiamo che possiamo essere visti a nostra volta. Io non esisto senza l’altro, l’arte per me è sempre anche un’occasione per un dialogo e un confronto”. Con questo statement Oliviero Fiorenzi prosegue la ricerca che da mesi lo vede impegnato in una residenza d’artista per Marzocca RE-Lab.

Articoli Correlati


link to page

Eventi

- Rigenerazione sociale e urbana
Marzocca ReLab

di Cristiana Colli

link to page

Architettura

- Nuove costruzioni
Fluidità giapponese e memoria del luogo

di Pippo Ciorra

link to page

Intervista

Intervista a Davide Quadrio, neo direttore del MAO di Torino
link to page

Eventi

- X edizione
Qua&Là

di Cristiana Colli Pippo Ciorra

link to page

Architettura

- Riqualificazione urbana
The Tunnel / Orto Marino
link to page

Cristiano Toraldo di Francia

Toraldo

di Didi Gnocchi

link to page

Eventi

Ivan Tresoldi / Chiamata alle arti
link to page

Architettura

- Interni
Materiali naturali e tracce del tempo
link to page

Arte / Culture

Tessuti e Lamiere Gabriele Diotallevi

di Riccardo Diotallevi

link to page

Arte / Culture

L’immagine per contatto

di Andrea Bruciati

link to page

Architettura

- Racconti
Centro polifunzionale
link to page

Design

Plastic Culture, una bioplastica dal Tarassaco

Vuoi entrare nella nostra Community?