Moving Sign: performance di Oliviero Fiorenzi sul litorale di Marzocca

Articolo letto da 8 persone


La reciprocità dello sguardo è un’ affermazione dell’essere. Poco dopo aver imparato a vedere, ci accorgiamo che possiamo essere visti a nostra volta. Io non esisto senza l’altro, l’arte per me è sempre anche un’occasione per un dialogo e un confronto. Con questo statement Oliviero Fiorenzi prosegue la ricerca che da mesi lo vede impegnato in una residenza d’artista per Marzocca RE-Lab.

Articoli Correlati


link to page

Editoriale

Mappe

di Cristiana Colli

link to page

Architettura

- Racconti
La casa di Giancarlo De Carlo

di Emanuele Marcotullio

link to page

Eventi

- X edizione
Qua&Là

di Cristiana Colli Pippo Ciorra

link to page

Eventi

- Rigenerazione sociale e urbana
Marzocca ReLab

di Cristiana Colli

link to page

Architettura

- Tesi
Rinascita di un quartiere razionalista
link to page

Arte / Culture

Il CAME al Mengaroni di Pesaro

di Bruna Stefanini

link to page

Architettura

- Tesi
Una Kid’s Factory sul lago
link to page

Eventi

Tessuti e Lamiere

di Riccardo Diotallevi

link to page

Racconti

Architettura Arte Paesaggio

di Giulia Menzietti

link to page

Cristiano Toraldo di Francia

Cristiano e Adolfo

di Manuel Orazi

link to page

Architettura

- Allestimenti
All’insegna dell’oro
link to page

Imprese

Dalla strada alla strada

di Cristiana Colli

Vuoi entrare nella nostra Community?