Architettura
- Riqualificazione urbana

The Tunnel / Orto Marino Madonnina del Pescatore Marzocca

Mappe °16


Articolo letto da 69 persone


The Tunnel

Nell’ex garage della propria abitazione, a pochi metri di distanza dal ristorante, Moreno Cedroni ha dato vita a The Tunnel un laboratorio sperimentale per testare nuove modalità di lavorazione degli alimenti attraverso l’utilizzo della più avanzata tecnologia applicata alla cucina. Si tratta di un ambiente caratterizzato da un unico colore: il nero. Pareti, soffitto e pavimento sono di questo colore perché, spiega lo chef: “ci aiuta a staccare dalla quotidianità. Qui abbiamo l’obiettivo di mettere in discussione quello che già conosciamo, spinti dalle nostre intuizioni e supportati dalle nuove tecnologie”. In questo luogo astratto Cedroni, con il suo sous chef Luca Abbadir, affrontano nuove sfide, partendo da solide basi di studio ed esperienza, fino a quando “in fondo al tunnel” verrà alla luce un prodotto finito che rispetti le materie prime, esalti i sapori, crei nuove consistenze e percezioni dello stesso, eviti gli sprechi, rispetti l’ambiente.

Orto Marino

Su una porzione di area demaniale costiera a Marzocca di Senigallia, posta di fronte al ristorante “Madonnina del Pescatore”, subito al di là del muretto che delimita la passeggiata del lungomare è nato “Orto marino”. Questa spiaggia di sassi, collocata tra un zona “protetta” come luogo di nidificazione del Fratino, e la siepe di pitosforo che circonda l’edicola dedicata alla Madonna, è da sempre molto cara ai residenti. L’allestimento dell’“orto marino”, organizza e qualifica un luogo per la sosta del frequentato lungomare, e crea una preziosa sinergia con il ristorante e il laboratorio sperimentale, contribuendo alla realizzazione dei piatti grazie alle sue profumate erbe aromatiche mediterranee. Si tratta di un’iniziativa promossa e finanziata dallo Chef Moreno Cedroni e condivisa dall’Amministrazione Comunale di Senigallia, che combina in modo virtuoso l’interesse della comunità alla qualificazione dello spazio pubblico con quello privato che migliora la qualità del luogo dell’accoglienza.

Orto Marino
  1. Orto Marino
  2. Edicola
  3. Ristorante
The Tunnel Laboratorio
  1. Laboratorio di ricerca
  2. Bagno
  3. Cella frigorifera
  4. Impianti

La messa a dimora all’interno di aiuole geometriche (in ferro e corten) delle erbe aromatiche, delimitata da due gruppi di tamerici, caratterizza il luogo, riportando alla memoria il paesaggio costiero presente fino agli anni ’60. L’Orto marino, illuminato di notte, è attrezzato per la sosta e costituisce durante la giornata un luogo privilegiato della passeggiata lungomare dove apprezzare in tranquillità la particolare bellezza del paesaggio adriatico che qui ha mantenuto intatte le proprie peculiarità. Questo è un luogo dell’osservazione, della riflessione, della memoria, dove si esaltano i profumi delle aromatiche e la “musica” del mare.

Per forma e collocazione l’orto modifica la percezione dello spazio che si gode dal ristorante, proiettando l’ospite verso la battigia, attenuando la presenza della strada, rafforzando la continuità con il mare.

Credits


Intervento

Ristrutturazione Riqualificazione urbana

Luogo

Lungomare Italia, Marzocca di Senigallia

Progettista

​arch. Fabio Maria Ceccarelli
arch. Marco Maria Ceccarelli

Committente

Cedroni srl

Anni di redazione

2019 The Tunnel
2021 Orto marino

Anni di realizzazione

​​2019 The Tunnel
2021 Orto marino

Costo dell’intervento

250.000 euro

Imprese esecutrici

A.S. Ristrutturazioni di Staut Vasile, Falconara An

​Opere da fabbro

Tecnoedil srl, Jesi An

​​​​Impianto elettrico

Andrea Alfonsi, Marzocca An

Progetto illuminotecnico​

Daniele Sprega
Davide Groppi ​​​​​​​

Forniture

Metalco, Castelminio di Resana Tv

Illuminazione

Davide Groppi srl, Piacenza
Colto e Mangiato, Montignano An

Dati dimensionali

The Tunnel 70.00 mq
Orto Marino sistemazione esterna circa 300 mq

Articoli Correlati


link to page

Cristiano Toraldo di Francia

Cristiano e Adolfo

di Manuel Orazi

link to page

Industrial Design

Calore, luce, aria
link to page

Eventi

Tessuti e Lamiere

di Riccardo Diotallevi

link to page

Eventi

- Rigenerazione sociale e urbana
Marzocca ReLab

di Cristiana Colli

link to page

Architettura

- Nuove costruzioni
Semplicità formale e connessioni urbane
link to page

Architettura

- Riqualificazione urbana
La nuova Piazza Pergolesi Jesi
link to page

Eventi

Ivan Tresoldi / Chiamata alle arti
link to page

Architettura

- Racconti
Ca’ Romanino e Spiriti a Urbino

di Emanuele Marcotullio

link to page

Imprese

Presse e robot che vedono il mare

di Cristiana Colli

link to page

Arte

Modularità e proporzione

di ISIA Urbino

link to page

Architettura

- Tesi
Una Kid’s Factory sul lago
link to page

Intervista

Intervista a Davide Quadrio, neo direttore del MAO di Torino

Vuoi entrare nella nostra Community?