Eventi
- Mappe N°20

30+20 non fa 50 Progetti Mappe, e molto molto altro

Articolo letto da 288 persone


Evento

Monte Roberto, Showroom Gagliardini

15 marzo 2024 ore 19:00

Presentazione di MAPPE N°20
Monte Roberto, Showroom Gagliardini
15 marzo 2024 ore 19:00

Tra pagine e pixel tanti progetti e tante mappe, persone luoghi e città, paesaggi e pensieri.
Storie scritture e racconti, dialoghi adriatici, visioni e ascolti tra le Marche e il mondo.

Una serata per ritrovarsi, là dove tutto ha avuto inizio. 

E’ il 1997 quando Vittorio Gagliardini – il fondatore, ancora oggi alla guida dell’azienda con i figli Mario, Cristiana e Francesca – decide di dare vita a un luogo del racconto e della rappresentazione del paesaggio marchigiano per favorire lo sviluppo della qualità architettonica considerata elemento centrale della modernizzazione territoriale. Una visione lungimirante divenuta presto progetto editoriale stabile a cadenza periodica – la rivista Progetti per 30 numeri, la rivista Mappe giunta ora al 20° – come dispositivo della relazione con istituzioni, reti professionali e creative, università, imprese, autonomie funzionali.

Progetti con la storica grafica caratterizzata dal buco al centro e diretta da Franco Panzini, Mappe con al M rovesciata, la nuova testata guidata a lungo da Cristiano Toraldo di Francia e oggi da Cristiana Colli.

Ogni uscita si è accompagnata a un costante flusso di iniziative culturali e curatoriali, mostre, seminari, workshop, viaggi di studio, lectures, eventi, progetti speciali come i calendari d’autore, le committenze d’artista, le piccole serie di design. Sono nate così esperienze che hanno aperto e immesso, nel network della progettualità contemporanea, luoghi identitari della Regione, resi per un breve o lungo periodo hub culturali – da quelli iconici del patrimonio come musei e biblioteche, dall’Archeologico alla Mole alla Polveriera Castelfidardo, dalla Rotonda al Porto di Ancona con gli spazi del lavoro inaccessibili e resi eccezionalmente visitabili, come il mercato ittico notturno del Mandracchio o la sala mensa della Fincantieri. Accanto a luoghi “irrituali” per le presentazioni come l’autostrada con le aree di sosta sull’A14, l’aeroporto divenuto gate del transito e del pensiero.

La scelta di sviluppare progetti culturali dedicati alla promozione e valorizzazione della qualità architettonica del nostro territorio non era scontata, ma ho sempre creduto che fosse tra le missioni attese per le moderne imprese che cercano dialoghi con le comunità di riferimento, sviluppano processi di innovazione, sperimentano dinamiche relazionali nuove. In questo senso 20+30 non fa 50 misura il valore che per sua natura è un dato sfaccettato, mai unilaterale, mai solo aritmetico. Questa presentazione sottolinea un impegno mai venuto meno e che continua, una serietà appassionata di cui io e la mia famiglia siamo particolarmente orgogliosi. Sono tante le persone a cui dobbiamo gratitudine, voglio condividere con tutti loro e con ognuno la reputazione e il valore che abbiamo saputo costruire insieme. Grazie.

Vittorio Gagliardini
Editore di Mappe

Una progettualità culturale che si è misurata con decine di iniziative, sempre aderenti allo spirito del tempo e all’idea di itineranza e coalizione con i territori, i soggetti e le loro migliori pratiche, fino alla creazione di un format unico e originale – Demanio Marittimo.Km-278, nel 2024 alla 14° edizione – che ha reso la spiaggia demaniale di Marzocca uno spazio pubblico, una comunità temporanea locale, nazionale e internazionale che si ritrova per 12 ore, una notte, 6pm/6am, in un contesto ogni anno progettato da giovani studenti delle più importanti scuole di architettura nazionali e internazionali. 

Nel tempo si è sviluppata un’articolata progettualità onlife, segmentata nella dimensione fisica a cui ha corrisposto una speculare dimensione online sul portale www.mappelab.it, luogo di moltiplicazione e di autonoma sperimentazione digitale amplificata da un programma di social media.

20+30 non fa 50 ha dunque il senso di un festeggiamento sobrio ma orgoglioso, con chi in quasi trent’anni ha condiviso un progetto di impresa culturale che presto ha assunto il carattere inclusivo di comunità, pattern di dialoghi trasversali multilivello.

Proprio a Monteroberto, divenuta un’area progettuale articolata, dove la dimensione produttiva commerciale e di servizio coabita con microarchitetture d’autore gestite in partnership con il MAXXI di Roma, lab di progetto, aule per workshop, seminari, eventi culturali, mostre, installazioni. Una piattaforma fisica che per questa occasione si accende e si illumina, accoglie sulle superfici cangianti dell’edificio principale una videoinstallazione d’autore e un progetto di lighting design. 

La presentazione è realizzata da Gagliardini Srl, insieme all’Associazione Demanio Marittimo.Km-278 e con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti e dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona – storici partner, con le Università del territorio, di tutte le iniziative di questi anni.L’incontro si aprirà con i saluti di Vittorio Gagliardini, editore di Mappe e primo visionario artefice di questo progetto ora guidato dal figlio Mario. La serata vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e degli Ordini, delle professioni e del progetto, studenti e stakeolders.

PER INFORMAZIONI
Cristiana Colli – 335 5349386 – cristianacolli@gmail.com
Gagliardini – 0731702994 – www.gagliardini.it

PER APPROFONDIMENTI
Facebook | Instagram

Articoli Correlati


link to page

Architettura

- Progetti temporanei
Una macchina scenica per conoscere la Torre HEKLA
link to page

Bookcase

Giorgio Ciucci

di Manuel Orazi

link to page

Arte / Culture

Tessuti e Lamiere Gabriele Diotallevi

di Riccardo Diotallevi

link to page

Progetti

- Rigenerazione sociale e urbana
Marzocca Re-Lab

di Cristiana Colli

link to page

Racconti

Prova del nove

di Emanuele Marcotullio

link to page

Cristiano Toraldo di Francia

Cristiano e Adolfo

di Manuel Orazi

link to page

Graphic Design

Salpamenti
link to page

Architettura

- Film
Softness

di Cristiana Colli

link to page

Intervista

Ricostruzione sisma 2016

di Pippo Ciorra

link to page

Eventi

- Mappe N°20
30+20 non fa 50
link to page

Racconti

Architettura Arte Paesaggio
link to page

Architettura

- Riqualificazioni
Un ponte scenografico ad ali spiegate

Vuoi entrare nella nostra Community?