Demanio Marittimo
- 2020

Qua e là Dieci anni e un’edizione speciale

Qua. E là, sulla spiaggia di Marzocca. In contemporanea nei luoghi personali e intimi dei devices, nei paesaggi senza confine dell’etere e nel luogo abituale, davanti alla Madonnina del Pescatore. Col grande schermo come reperto, drive in, installazione, antenna, cinema. Demanio 2020 è una testimonianza, un messaggio, un gesto, una macchina scenica che si prepara all’accoglienza. Online, offline.

Palinsesto

Cristiana Colli

L’etimologia allude alla scrittura che nasce sulla scrittura. Il palinsesto è un’edificazione che presuppone un infinito movimento tra somma e sottrazione, è un monumento temporaneo, una babele di linguaggi, un’eterogenea costruzione di segni – immagini, video, parole, voci, grafie, disegni. Nell’antichità i papiri e le pergamene venivano raschiati per essere riscritti, e così quel supporto impermanente che accoglieva conoscenza e sguardi è una realtà aumentata ante litteram, un atteggiamento o forse una salvezza che presuppone rigenerazione e cambiamento di stato fisico e simbolico. Il palinsesto è una creatura accogliente e rigorosa che si espande e si restringe, si diversifica e si specializza, cambia forma e dimensione, trattiene e rigetta; ha regole, grammatiche e alfabeti rigorosi; è un corpo vivo. Demanio un palinsesto lo è sempre stato con capisaldi che nelle tante riscritture sono fari di orientamento. A loro dedichiamo un taccuino animato, un campo base di idee e tematismi con diritto di sorvolo sul paesaggio che ci circonda, con la sensibilità degli insiders che ci hanno aiutato a leggere trame punti e traiettorie, con la curiosità di ascoltare voci comprendere suoni riconoscere parole. Il Demanio dei 10 anni è un Demanio Altro, un palinsesto di trasmissione online e offline, un salto di paradigma, quindi una questione cognitiva. È uno schermo nella rete; è uno schermo sulla spiaggia di Marzocca tra cielo e mare – drive in, cinema, installazione – un reperto, una presenza totemica e demiurgica che celebra l’assenza e mantiene, diversamente, la presenza di Demanio come hub culturale. Così la trasmissione al mondo è una testimonianza che avviene nei luoghi personali e intimi dei devices, nei paesaggi senza confine dell’etere e nel luogo abituale davanti alla Madonnina del Pescatore. Siamo entrati in una terra sconosciuta fatta di relativismi, dilatazioni del tempo e dello spazio, con salti e ponti tra i devices che intervengono sui modi della fruizione, sull’idea di simultaneità e interrelazione – personale e collettiva. Con la dimensione specchiata e continuamente moltiplicata tra l’intimità privata dell’online e l’intimità pubblica della spiaggia che agisce da frontiera, non più eludibile nella progettazione e programmazione culturale. In un ecosistema sovvertito lo schermo con i suoi immaginari – piccolo o grande che sia, vero o virtuale che sia – ci illumina e ci avvicina. Come la Statua della Libertà nel Pianeta delle Scimmie è uno statement, in bilico tra ciò che emerge e ciò che resiste, è il fiato sospeso per la meraviglia di quella chiusura all’alba che permane come prospettiva. Futuro.

Decimanio

Pippo Ciorra

L’edizione 2020 di Demanio Marittimo Km 278 è dominata da due temi diversi e contrapposti. Da un lato l’entusiasmo venato di orgoglio per aver raggiunto la decima edizione, che rappresenta per tutti noi un traguardo tutt’altro che scontato. Dall’altro la strana piega spazio- temporale nella quale l’evento deve svolgersi, con la pandemia – e le restrizioni che la accompagnano – in fase calante in Italia e in buona parte dell’Europa, ma che è ancora nella sua fase più violenta in paesi vicini come la Gran Bretagna o più lontani (ma abituati a un gran viavai con noi) come gli Stati Uniti o il Sudamerica. Nella tensione tra due sentimenti così contrapposti si è definito lo spazio concettuale per questa decima edizione, che grazie alla buona volontà e agli sforzi di tutti si svolge in presenza, e nel pieno rispetto delle norme anti-contagio, perché è “in presenza” che pensiamo si producano i valori umani essenziali dell’arte, della cultura, della civiltà sociale. Con lucidità e ottimismo abbiamo quindi scelto di costruire l’orizzonte tematico di Demanio 10 all’incrocio tra la ricognizione delle questioni affrontate nelle nove edizioni precedenti e l’ambizione di comprendere come si costruisce oggi uno sguardo acuto sul futuro delle discipline e delle comunità che ci sono vicine. Il COVID peraltro ci costringe a riconsiderare dentro ai nostri progetti alcuni concetti essenziali, di cui già in passato abbiamo discusso: la globalizzazione “virale”, il ruolo della tecnologia, quello dello spazio domestico, la flessibilità efficace e allo stesso tempo minacciosa degli spazi del lavoro, che ormai ci seguono anche in cucina o in macchina, le implicazioni complesse delle migrazioni, della diseguaglianza sociale, della conquista urgente di diritti da parte delle minoranze. Questi (e altri) saranno infatti i temi su cui discuterà, dal vivo e “in differita”, in presenza e online, nella sera del 17 luglio, in un contesto più raccolto e controllato del solito, e forse proprio per questo più adatto a una discussione serrata su come far ripartire le idee e i progetti dopo questo strano stop.

CAPITOLO 00

Introduzione

Capitolo 01

La spiaggia hub culturale

Capitolo 02

La città adriatica

Capitolo 03

Marzocca

Capitolo 04

L'invenzione dello spazio pubblic

Capitolo 05

DMKM278: il progetto, il network

Capitolo 06

Architettura e design

Capitolo 07

L'Altro Adriatico

Capitolo 08

Arte e performance

Capitolo 09

Le parole di Demanio Parte 1

Capitolo 09

Le parole di Demanio Parte 2

Capitolo 10

Baci da Marzocca

Edizioni Precedenti


link to page
2021
En plein air

Finalmente

link to page
2020
Qua e là

Dieci anni e un’edizione speciale

link to page
2019
Eurotopia

Edizione N°9

link to page
2018
Coexistence

Edizione N°8

link to page
2017
Rebuilding Community

Edizione N°7

link to page
2016
up!

Edizione N°6

link to page
2015
Demanio Marittimo Km 278

Edizione N°5

link to page
2014
Demanio Marittimo Km 278

Edizione N°4

link to page
2013
Demanio Marittimo Km 278

Edizione N°3

link to page
2012
Demanio Marittimo Km278

Edizione N°2

link to page
2011
Demanio Marittimo Km 278

Edizione N°1

Vuoi entrare nella nostra Community?