Pensieri

Le mie Marche Enrico David

Mappe °16


Articolo letto da 996 persone


Quella del grottarolo è una condizione che sono cresciuto subendo. Perché per molti versi la grotta è una cosa da adulti: una “spiaggia” tecnica, all’apparenza aspra e da faccende. Un luogo che richiede manutenzione ed esperienza, che ti costringe agli occhi aperti. Da piccolo sognavo altri lidi, sabbie e battigie facili. Al peggio ciotoli e renelle. Invece ho dovuto fare i conti con cemento e scogli, aculei di ricci, ortiche e scorticature, pronti soccorsi. La grotta ti educa aprendoti al suo mondo. La sua singolare matericità inizia dall’approccio: un ascensore/rampa di lancio, una scalinata monumento, il dirupo che ti conduce dalla realtà e dall’afa della città di sopra al giù, dove tira sempre un po’ d’aria. Poi i profumi: gli odori dal mare, le alghe macerate al sole, i soffritti dalle grotte, l’acqua dei moscioli, l’erba dal dirupo sopra.

Ogni grotta ha il suo mondo, le sue regole, la sua estetica, i suoi attrezzi. Ecco, le grotte ti attrezzano: ho il ricordo di oggetti non nati per il mare, ma che al mare si sono dovuti adattare. Lo scalpello arrugginito di quasi 2 metri di Zio Dario per prendere i balleri. Il verricello per tirare su la barca. Le palanche di legno – assurdamente pesanti – ingrassate con la sogna dei vari al porto e tenuta in un lurido secchio di plastica, in fondo.

E alla fine i colori senza fine dei tramonti dietro la seggiola del papa.

foto Claudio Maffei

Articoli Correlati


link to page

Persone

Pio Monti

di Roberto Casiraghi

link to page

Design

Manifesto progettuale
link to page

Eventi

- X edizione
Qua&Là

di Cristiana Colli Pippo Ciorra

link to page

Editoriale

Mappe

di Cristiana Colli

link to page

Racconti

Luigi Cristini, architetto

di Luca Maria Cristini

link to page

Eventi

Giancarlo Mazzanti
link to page

Archigrafica

Una Moderna Agorà

di Marta Alessandri

link to page

Architettura

- Nuove costruzioni
Iconica, bioclimatica, uso ibrido
link to page

Arte / Culture

L’immagine per contatto

di Andrea Bruciati

link to page

Eventi

Seed 2023
link to page

Arte / Culture

Il CAME al Mengaroni di Pesaro

di Bruna Stefanini

link to page

Imprese

Per sempre tutti i giorni

di Cristiana Colli

Vuoi entrare nella nostra Community?